Le ultime truppe americane hanno lasciato da circa un mese l'Iraq.

10/04/2012 : 19:20

Le ultime  truppe americane

Le ultime  truppe americane hanno lasciato da circa un mese l'Iraq.
Una guerra subdolamente motivata dalla ricerca di inesistenti armi di distruzione di massa
(mai trovate) e dall'esportazione della democrazia ha dato i seguenti risultati:
1°) 100.000 iracheni morti ammazzati.
2°) 4500 soldati americani morti e 30.000 feriti . 33 soldati italiani morti.
3°) Devastate intere città.
4°) Riattivata una sanguinosa guerra religiosa tra sunniti e sciiti.
5°) Fatti fuggire dall'Iraq milioni di iracheni, 2 milioni dei quali sono stati accolti in Siria dal
governo del "sanguinario" al Hasad .
6°) Dato il potere ad un governo fantoccio filoamericano che non riesce a mantenere l'ordine pubblico (attentati e decine di morti ogni giorno) ma che in compenso garantisce agli USA  l'accaparramento del petrolio a basso prezzo.

Il democratico pubblico occidentale può essere soddisfatto ed orgoglioso di avere
gli americani come  alleati e di dare un contributo alle loro umanitarie imprese militari.
 

Ucraina

Cultura e Politica

  • Ipocriti e corrotti
  • LA "PACE" ISRAELIANA
  • LE RIVOLTE DEL MONDO ARABO
  • Un paese totalmente discreditato
  • Uno Stato ed una Nazione in liquidazione
  • L ' Occidente della Vergogna
  • Errare umanum est, perseverare
  • Intercettazioni e Corruzione
  • 25 APRILE
  • Integrazioni all'inserto "25 aprile"
  • Autonomie linguistiche e dissoluzione dello stato unitario
  • Contro le falsificazioni della storia e la cancellazione della memoria
  • Siria Controinformazione
  • Pecunia non olet

Chi siamo

  • Lo Statuto

Attività

  • L'associazione
Copyright 2008 Cultura Nazionale